martedì 31 agosto 2010

Paolo Nutini Autumn

Mancano ancora un po' di giorni all'arrivo dell'autunno.
Ma c'era una luce diversa stasera, col sole che ha squarciato d'improvviso le nuvole un'ora prima del tramonto, come un uomo che ha dormito un lungo sonno dopo aver lavorato instancabile giorni e giorni, e svegliatosi riposato e rinfrancato, sbadiglia e si stiracchia prima di addormentarsi di nuovo.
Anche l'aria è più fresca, e accarezza lieve la pelle mentre
il filo sottile del fumo della sigaretta si attorciglia al filo di malinconia che mi accompagna in quest'ultima notte di agosto.
Il mio nuovo giubbino di (finta) pelle fa bella mostra di se sulla gruccia, e aspetta che l'estate finisca davvero per essere indossato.

6 commenti:

Il rospo dalla bocca larga ha detto...

Colonna sonora secondaria:

Nino D'Angelo - A giacca e pelle! :D

Dada ha detto...

grrrrrrrrrrrrrr!!!
mi hai rovinato il momento poetico, nino d'angelo mi sta indigesto!

ciao rospino :))

Tyler Durden ha detto...

paolo nutini paga ancora lo scotto che il primo singolo fu un mezzo tormentone. In realtà non è malaccio, dai..
approvo la colonna sonora, brava!

giardigno65 ha detto...

UN GIUBBINO SALVA-ESTATE ! altro che antiproiettile !

massimo ha detto...

speriamo che resti ancora un pò sulla gruccia.

P.s. mi sorprendi, ti facevo meno frettolosa e più sensibile all'evoluzione del biondino.

ferroviedellostato.reclami ha detto...

ti informo della mia totale privazione del miglio nella dieta in tua commemorazione.